Cerca nel blog

lunedì 12 maggio 2014

Fine settimana al... Salone Internazionale del Libro di Torino

Buon inizio di settimana, cari lettori!

Avrete forse notato la pausa presa dal blog per qualche giorno - da venerdì fino a oggi. Avrete forse anche letto la segnalazione nella colonna destra, dove avevo annunciato al mondo di essere finalmente (dopo anni di desiderio) andata al Salone del Libro di Torino, da cui sono tornata relativamente da poco!
Com'è andata?



Partiamo dicendo: la fiera del libro è il paradiso dei lettori. Quasi tutto ciò che un lettore agogna durante l'anno, lì c'è, si può toccare e, spesso, è in vendita. A ogni angolo c'erano, indovinate? Libri. Prevedibile, vero? Ma meraviglioso. Respiravi pagine, ovunque ti girassi c'era un editore, grande o piccolo che fosse, e potevi sfiorare centinaia di cover (alcune mai viste prima) mozzafiato. C'erano romanzi grandi, piccoli, saggi, articoli, giornaletti, persino una fumetteria (almeno, io ne ho vista solo una)! Le conferenze si sono sprecate, ogni padiglione era affollatissimo di persone di ogni età, da scolaresche delle elementari ad anziani signori che passeggiavano con almeno una busta di libri in mano e un sorriso stampato in faccia.

 

Gli editori erano divisi tra sezioni segnalate da una lettera gigantesca in alto, come nella seconda foto che vedete qui sopra. L'organizzazione sommaria del salone è stata ottima, compresa di piccoli bar sparsi agli angoli dei padiglioni e altro! Questo non si può però dire di tutti gli editori presenti: molti, nonostante avessero ottenuto spazi più ampi delle case editrici più piccole, erano un po' troppo confusionari (oltre che pieni zeppi di persone, ma quello è un bene!). I romanzi sono sì stati divisi a volte per genere, a volte per ordine alfabetico - il più delle volte, però, la divisione sostanziale è stata fatta tra "classici" e "tutto il resto". Questo presupponeva che si dovesse passare almeno un'ora per stand, se non di più, e la sottoscritta non ci è riuscita, finendo per fare meno acquisti del voluto!
*piange in un angolo* molti meno acquisti...
Tutto sommato, però, l'esperienza è stata più che positiva. Mi è piaciuto molto girovagare tra i romanzi, con tutte quelle persone entusiaste che guardavano adoranti tanto quanto me i vari stand! Inoltre mi ha dato modo di capire il funzionamento di una fiera del genere e potermi preparare per riviverla l'anno prossimo, con un'organizzazione maggiore!
Note positiva? Nessuna fila all'ingresso (per ora di pranzo) e gli acquisti fatti sono stati pochissimi, ma soddisfacenti. Ho inoltre avuto modo di conoscere moltissime blogger, tutte molto simpatiche!


Fables, il numero dedicato a Snow White, della Vertigo - edizione originale, in inglese!
Il Meraviglioso Mago di Oz, versione edita da Fanucci
Poesie, di Rainer Maria Rilke, versione libricino DeA

Tre piccoli libri, più gadget vari (spille, adesivi, volantini, etc). Pochi ma buoni! Sono tutte cose che desideravo da un po' - Fables, perché I love it e l'ho trovato in lingua, Il Meraviglioso Mago di Oz, perché dovevo averlo! E infine un libricino, piccolo piccolo, di uno dei poeti che più adoro, Rilke (anche se non credo lo leggerò tutto d'un fiato, perché rischierei di cavarmi gli occhi).

In definitiva una bella, bella esperienza! Da rifare, ragionandola un po' di più.

Qualcuno di voi ci è stato? Cosa ne pensate? E chi non è riuscito ad arrivare, vi organizzerete per l'anno prossimo?

5 commenti:

  1. Non sono andata per colpa della scuola e perché sono molto lontana da Torino :(
    Leggendo i vari post vi ho invidiate da morire! Spero di esserci il prossimo anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho avuto la fortuna di essere ospite di un'amica che abita lì vicino! Erika, del blog Shining Books :) l'anno prossimo inserirò un intervento qualche giorno prima, così potrete dirmi se verrete!!!! :D

      Elimina
  2. che meraviglia <3 prima o poi devo andarci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se decidi di venire il prossimo anno fai sapere!! :D

      Elimina
  3. Scusa se al salone non ho subito associato te al tuo blog! un assurdo vuoto di memoria dovuto ad overdose di libri!!!

    RispondiElimina

Inserisci qua il tuo commento!