Cerca nel blog

domenica 8 dicembre 2013

La dura vita del lettore compulsivo.

La vita da lettore compulsivo è una vita dura. Ti svegli la mattina pensando "oggi ho proprio voglia di iniziare...", e poi ricordi di star già leggendo quell'altro libro che tanto ti sta piacendo ma non ti prende abbastanza. Ti rigiri nel letto pensando, "chissà cosa succederà nel prossimo capitolo"...

Poi ovviamente accendi la lucina del comodino (o del cellulare - non mentire! Lo hai fatto almeno una volta) e, ancora, pensi, "ma quasi quasi lo scopro ora".

La vita da lettore compulsivo è fatta di alti e bassi, momenti di crisi di astinenza e desiderio di trovare qualcosa di nuovo, di rileggere un classico o di rinchiuderti in una stanza buia perché quel libro è davvero finito. È quella vita in cui il tuo comodino è perennemente sommerso da libri, in cui comprare libri ti salva da una crisi mistica in cui pensi al mondo, in cui ricompri lo stesso libro in edizioni differenti perché sì. Ci deve davvero essere una ragione a parte il desiderio di imporre la supremazia di quella storia nella mia libreria?
La risposta del lettore compulsivo è: certo che no, sciocchini.

Noi lettori compulsivi siamo una specie complessa e, come tutte le categorie che si rispettino, ci siamo tutti macchiati di alcune chicche-compulsive o reazioni esasperate, almeno una volta nella nostra vita da lettori compulsivi.

Ecco quindi la lista di alcune delle mie.

  • #1 - "Guardali... non sono bellissimi? I miei bambini!"

Non sono i miei, ma rende l'idea.

Una cosa che ho fatto, ma solo per pochissime serie (due, massimo tre) o romanzi (forse uno), è stata comprare lo stesso libro in più edizioni e in più lingue. La gente che lo viene a sapere (o li vede per caso), non mi guarda più allo stesso modo - io, invece, sento la soddisfazione che mi scorre nelle vene perché i miei amati romanzi hanno dimostrato la loro supremazia, sia nella mia libreria che nel mio cuore.



  • #2 - "Non sto piangendo, sono i miei occhi che sudano!"


La depressione post-romanzo, quella che arriva spesso all'improvviso (perché quando la cerchi non sempre la trovi), quella che non dimentichi. E quando poi verrà il momento di consigliare a qualcuno quel dannato e meraviglioso libro, ti ritroverai a dire: "Lo amerai, vedrai! Soffrirai come un cane!" <- Ovviamente quest'ultima frase verrà detta con un sorriso gioioso e le lacrime agli occhi al solo ricordo di quel dolore.

  • #3 - "Domani devo svegliarmi alle 6 e sono le 3... magari solo un altro capitolo."


La lettura notturna, in qualsiasi situazione e sotto tutti i possibili stress di questo mondo.
"Domani ho un esame... forse dovrei dormire", fu la frase famosa dello studente universitario/lettore compulsivo prima di iniziare un nuovo capitolo. Che poi si legga con le luci accese, usando solo la torcia del cellulare, una lucina appositamente acquistata o una lampada da comodino... l'importante è che si legga.

  • #4 - "Tempo di ricerchina giornaliera!"


La ricerchina giornaliera, anche nota come "stalkeramento professionale", è quella che faccio ogni giorno. Le tematiche possono variare (come anche gli autori, con nuove aggiunte o altro), ma alcuni sono protagonisti fissi (ciao George R. R. Martin e Suzanne Collins).



  • #5 - "Approfondiamo.."


Alcune ricerche prevedono un approfondimento che arriva fino alla sezione "Notizie" di Google.
#justsaying


  • #6 - "Oggi faccio shopping! Dov'è finita la mia wishlist?"


Lo schema quassù è davvero chiaro e, trovo, utile a capire come funziona la mente del lettore compulsivo che decide di fare shopping.
"Ne ho davvero bisogno?"
Se la risposta è no, ci dev'essere qualche errore.
Il libro si compra!

  • #7 - "Il mondo non capisce."


Il mondo non sa niente, proprio come Jon Snow. E mentre il lettore compulsivo impazzisce per quel libro, quelle pagine... tutti gli altri pronunciano la frase: "è solo un libro".

Jon Snow ne sa più di voi.
Rendetevi conto.

  • #8 - "Se mi rigiro leggo meglio."


Il lettore compulsivo, quando legge, deve trovare la posizione ideale. Questo è forse quello che fanno più lettori, non solo i compulsivi, però è una costante fissa. Tutti lo fanno, almeno una volta nella vita, che sia sulla poltrona, il divano, il letto, per terra, su un treno, per strada...
Sì, insomma. Le alternative sono tante.

  • #9 - "Mi dolore es tu dolore!"


Spesso i lettori compulsivi snobbano pesantemente chi non legge i loro amati libri (soprattutto chi non legge affatto), e quando arriva il momento in cui la persona che subisce la nostra ira si decide a leggere o sceglie di guarda l'adattamento televisivo o cinematografico, la suddetta ira repressa si scatena in atti di vero sadismo. C'è chi spoilera il libro a mezzo mondo, c'è chi lascia indizi e semina dolore, e c'è chi...
Beh, ve lo mostro (nota: spoiler a chi non abbia letto Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, di George R. R. Martin, o non abbia visto in toto la terza stagione del telefilm):


Siamo sinceri: quando la nostra vittima sceglie di guardare l'adattamento invece che leggere i libri la nostra vena sadica si sfoga ancora peggio del solito, e questo video lo mostra bene.
Ogni qual volta mi viene voglia di ridere, vado a sfogare la cattiveria riguardando le reazioni al Red Wedding. Giuro, è un mezzo di sfogo fantastico e grazie a quello riesco a trattenermi dal scegliere un nome a caso dalla mia rubrica e prenderli di sorpresa con il finale di Mockingjay, il Canto della Rivolta, o altre serie.
Tranquilli, niente spoiler qui, ma solo perché sono buona e caritatevole.

***

Direi che per ora ho finito. Queste sono solo alcune delle mie manie da lettrice compulsiva, e le mie reazioni o comportamenti. Amo essere una lettrice e amo ciò che ne consegue.
Voi, invece? Avete qualche chicca da condividere?

18 commenti:

  1. Hahahahaha!!xD Mi hai fatta morire!!xD Sono quasi tutte manie che ho pure io, soprattutto l'acquisto compulsivo, nonostante abbia decine di libri che aspettano ancora di essere letti, lo sguardo adorante con cui guardo i miei bambini (li chiamo pure io così xD) e a volte mi metto anche ad accarezzarli!!xD Oltre ovviamente alle ricerche, le lacrime e la sensazione di non poter leggere nessun altro libro all'altezza di quello appena terminato (in alcuni casi)...e non dimentichiamo la sensazione di essere incompresa..anzi, non è una sensazione..è proprio un dato di fatto..soprattutto se ne parlo con mia sorella!!xD
    Inoltre presto i miei piccoli solo a persone di cui mi fido ciecamente e dopo essermi raccomandata mille volte di trattarli come reliquie...e molte volte ho la tentazione di rileggere decine di libri, anche alcuni che magari ho letto da appena un mese!!xD
    E ovviamente DEVO assolutamente andare a vedere tutti i film di ogni singolo libro che ho amato...e se magari esce il film di un libro che non ho ancora letto, cerco di rimediare al più presto...è inaccettabile vedere prima il film (l'ho fatto con Harry Potter e me ne pento moltissimo)!xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Incomprensione forever, purtroppo, per tutti noi lettori compulsivi! E anche io amo leggere i romanzi prima di vedere i film! Anche perché dopo che vedo i film, mi conosco, i romanzi non li leggo più perché mi annoio! AHAHAH

      Elimina
  2. Oddio questo post è bellissimo e rispecchia esattamente la realtà! :D
    Vogliamo parlare delle manie che hai citato!? Non me ne manca nessuna,sono un caso grave io!
    Probabilmente però le più evidenti sono l'acquisto compulsivo e la disperazione che puntualmente mi affligge quando finisco un libro che ho amato! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La disperazione è una benedizione e una maledizione al tempo stesso. Tanta sofferenza e tanta voglia di risoffrire al più presto! :D

      Elimina
  3. XD bellissimo post...ho iniziato a ridere come una cretina al punto 2 e non riuscivo a fermarmi...anche a me succede XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah mi fa piacere ti abbia fatto ridere, perché io lo scritto ridendo sguaiatamente (dopo aver comprato la quarta copia degli Hunger Games - si, lettori, lo ammetto e sono senza pudore)!

      Elimina
  4. Condivido su tutto...Se qualcuno solo sfiora i miei libri io me ne accorgo manco avessi un radar xkè ho la mania ossessiva compulsiva di impilarli col livello...e poi dico sempre che non comprerò altri libri prima di aver smaltito la pila e il giorno dopo si presenta il corriere a casa con un altra...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono quella che i suoi libri non li presta a nessuno, a livello di Gollum (il mio tessoro...). E poi l'acquisto è tipo un modo per sentirsi meglio, al posto delle scarpe di Carrie Bradshaw noi prendiamo bei libri dalla copertina vistosa!

      Elimina
    2. Oddio Gollum, poco e spesso faccio la sua imitazione...ah ah ah

      Elimina
  5. bellissimo questo post! *w*

    RispondiElimina
  6. Cavoli sei un genio!! A parte il fatto che fai schiantare dal ridere XD, mi ritrovo in quasi tutto quello che hai detto! Non credevo che fossimo addirittura un gruppo... Il punto 3 è il mio preferito, mi è successo un sacco di volte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È normali leggere i commenti di chi ha riso e ridere di nuovo? In fondo una delle cose che amo di più del blog sono gli interventi in cui mi schianto dalle risate e faccio schiantare voi :P E i punti "compulsivi"... ce ne sarebbero altri, in realtà, ma mi vengono poco per poco! AHAHAH

      Elimina
  7. #2, #3 e #8 sono una realtà quotidiana :D
    #7 merita un commento a parte, perché "You know nothing" è una delle battute che userei più spesso, se attorno a me potessero capirla tutti xD E comunque hai ragione, chi dice "è solo un libro" ne sa meno di Jon Snow.
    #9... di mio non amo molto essere spoilerata - o vado a cercarmi io le informazioni, e in quel caso lo faccio consapevolmente, oppure cerco di mantenermi il più spoiler-free possibile, perché mi piace scoprire le cose da me. Quindi mi comporto con gli altri di conseguenza: se sto per parlare di un punto nodale, chiedo prima se vogliono o meno saperlo. Però è vero, capita che il sadismo verso chi ancora non sa nulla si faccia insistente... in quel caso, non dico nulla, ma mi si legge in faccia che li aspetta qualcosa di terribile :P
    (Il Red Wedding... evito pure di mettere faccine, ma immagino tu possa capire cosa provo).

    Ah, quasi dimenticavo: il #4 è una cosa che non faccio, più che altro perché mi verrebbe l'ansia xD Quando il libro sarà pubblicato, sarà pubblicato, nel frattempo leggo altro :)

    RispondiElimina
  8. Adoro questo post! Lo trovo molto vicino alla realtà e divertente ;D

    RispondiElimina
  9. P.s. quasi dimenticavo! Ho un premio per te http://ilsuonodeimieilibri.blogspot.dk/2013/12/premio-versatile-blogger-award.html

    RispondiElimina
  10. Ca**o avevo scritto tutto e mi si è cancellatoooo.

    comunque prima di tutto volevo congratularmi con chi gestisce questo blog. ammetto che l'ho scoperto un'ora fa ma sto leggendo piano piano tutti i vostri post. complimenti. davero. sono iscritta a migliaia di gruppi su facebook e whatsapp ma ho pure una pagina facebook ma questo blog è quello che stavo cercando.

    poi si . mi definisco una LETTRICE MANIACA COMPULSIVA affetta da una grave e irrecuperabile patologia. e ne cado fuera. piangp continuamente sia per il bello che per il trafico. faccio continuamente le 2 di notte e una volta ho fatto le 4.27 benche la sveglia suoni alle 5.50. esagerata?!? forse. leggo un libro al giorno quando sono alla fine sembro un cadavere perche vorrei che continuassero. ho circa 320 libri sul pc 112 sul cellulare. mi ato dosfacendo gli ochi. odio le persone che nom amano leggere o proprio non lo fanno. non tollero chi preferisce guardare i film che leggere i libri. ho continui dolori per le mie scomode posizioni e si come Kathy in Obsidian devo farlo sapere a qualcuno.
    ora iniIero Shadows bebche sia cercando Opal e Origin.

    quindi. grazie. la lettura per me è droga. un bisogno fisico psicologico e morale.

    RispondiElimina
  11. Leggete questi ebook, sono fenomenali:

    https://www.amazon.it/dp/B01IPVO3OE

    https://www.amazon.it/dp/B01IPZE9PI

    RispondiElimina

Inserisci qua il tuo commento!