Cerca nel blog

martedì 30 ottobre 2012

Quando non ne posso più: ma dove siamo arrivati?

Come ben saprete se passate spesso di qui, ogni tanto mi capita di avere questi momenti in cui devo assolutamente parlare, scrivere della mia indignazione in quanto lettrice che, spesso e volentieri ultimamente, raggiunge livelli stratosferici e invidiabili un po' da chiunque. Ma da cosa è stata scatenata oggi la voglia di creare un altro "Quando non ne posso più"? Ebbene, dovete sapere che da domani, 31 Ottobre 2012, nelle librerie di tutta Italia verrà pubblicato un romanzo che ho letto tempo fa, in uno di quei pomeriggi in cui alle volte viene voglia di leggere storie dolci e scontate, e che ho davvero adorato, The Marriage Bargain, che in Italia verrà pubblicato - udite e tremate - con il nome di Contratto Indecente (vi prego, uccidetemi o ditemi che è un errore mio), con il chiaro intento di seguire la scia di romanzi erotici che le Cinquanta Sfumature si sono lasciate dietro... una cosa che non posso proprio sopportare.


Avete presente quei libri così tanto pieni di coccole e dolcezza che ti fanno venire voglia di abbracciare il mondo e vomitare arcobaleni? Ecco, The Marriage Bargain (perché mi rifiuto di chiamarlo con quell'altro nome) è tutto questo. Qui in Italia però vorrebbero farlo passare per qualcosa di particolarmente indecente (e magari la maggior parte dei lettori crederà che si parli di BDSM, SI?) e io proprio non lo posso accettare, perché un romanzo che in originale avrebbe avuto una copertina simile:

Lo vedete? LO VEDETE? Vi ispira indecenza per caso?

Non può, e sottolineo NON PUO' venire pubblicato in Italia sotto mentite spoglie, ossia COSI':


Perché oltre a prendere in giro il pubblico (e magari ad allontanare possibili consumatori come me, perché se dovessi basarmi solo sulla cover non lo prenderei mai), non si offre la possibilità di una bella e fidata edizione a un libro che, tutto sommato, è una lettura consigliata e che merita qualcosa di decente.

(Ribadisco - mi dispiace - ma non posso concepire qualcosa del genere. Mi sento sinceramente in vena di fare a botte con qualcuno).

Magari molti di voi penseranno che tutta questa sia una mia esagerazione, e forse lo è anche, ma se c'è una cosa che odio è quando un libro viene trattato così - qualsiasi libro. È uno dei motivi per cui ormai leggo molto, forse troppo in lingua originale: la scelta è vasta, si, perché vengono pubblicati TUTTI i generi, anche quelli che al momento non vengono acquistati più di altri, mentre qui da noi si segue sempre e soltanto l'onda.

Speri di vedere quel romanzo che tanto ti era piaciuto in Italia? Spera piuttosto che il genere vada di moda, un giorno o l'altro (e prega per un'edizione decente).


*AGGIUNTA DELL'ULTIMA ORA*
La trama italiana di The Marriage Bargain dice

"Ma almeno il sesso, no quello non è proibito…"

Ecco, no, veramente NO. Non sarà proibito, ma nella storia in sé non ci sono due ricci, ma due persone, e se state cercando un libro in cui ci sia solo sesso come nelle Cinquanta Sfumature cambiate rotta perché quella qui sopra è una grande presa in giro. Il sesso c'è, si, come in ogni storia d'amore di questo genere, ma arriva solo alla fine.

17 commenti:

  1. a me non pare che questa sia un'esagerazione, é la realtà come lo è l'ultima frase :(
    ciao

    RispondiElimina
  2. Anche secondo me non è un'esagerazione.
    Che tristezza :(

    RispondiElimina
  3. Anche per me non esageri, mi arrabbio anche io quando sento cose del genere. Peró secondo me alla fine le cose vanno così perché così funzionano - voglio dire, se le case di produzione usano queste grandi genialate di "marketing" è perchè comunque dall'altra parte c'è gente che compra i loro prodotti. Cioè, le case alla fine sanno che in questo modo ci guadagnano e così contiuneranno. Funziona così il mondo no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quello che mi indigna di più è il far passare una storia come quella di The Marriage Bargain per un "sogno erotico" alle Sfumature, capisci? In questo caso non solo si segue l'onda, ma si sta completamente stravolgendo quello che è il romanzo in sé! In questa storia il sesso arriva solo verso gli ultimi capitoli se non ricordo male, e il farlo apparire (anche dalla trama, EH) come una costante e anzi attirare gente grazie a questo lo trovo schifoso! È sbagliato e, per quanto mi riguarda, un'offesa al libro che meriterebbe un'edizione migliore e al lettore che meriterebbe di sapere cosa compra.

      P.s. Grazie per avermelo fatto notare, ho aggiunto questo appunto all'intervento perché mi sembra dovuto.

      Elimina
    2. Si, ma infatti hai ragione. Io ho generalizzato un po' andando oltre a qst caso specifico-pensando, x es, al successo di 5o Sf. che alla fine se ora l'autrice è famosa e ha un mucchio di soldi è xk qualcuno i suoi libri li ha comprati, sono sl stati furbi gli editori e co-. Poi ci sn le volte in cui le case di prod fregano noi lettori facendoci credere, cm in qst caso, k un prodotto sia qualcs k in realtà non è [il k mi fa pensare a qnd è uscito il film di Un Ponte x Terabithia k nel trailer lo facevano passare x un fantasy solo x contrastare l'uscita contemporanea di Narnia]. Che alla fine non è colpa nostra, ma allo stesso tempo c'è gente k si compra libri solo x far scena-nn so quante ragazzine ho visto sul mio tram k facevano finta di leggere 5o Sf. no dico, ma si può?-quindi alla fine ci giocano anche su qst, le produzioni. In ogni caso è uno schifo-x nn dire di peggio.
      ps. un'ultima cs, nn x difendere la bella e incasinata Italia xò nn è k siamo gli unici a fare qst scelte alquanto discutibili.
      pps.Scusa il monologo e il linguaggio sms.

      Elimina
  4. Sai che non avrei mai notato (né preso in considerazione) questo romanzo se non avessi letto questo tuo intervento? Oddio se avesse mantenuto la cover originale forse manco l'avrei preso in considerazione, perché non attira la mia attenzione, ma quella italiana ormai cade nella serie di romanzi da non degnare di sguardi perché appartenenti al filone 50 shades.
    Certo che se poi manco vi appartengono, ma che tristezza ste scelte editoriali...

    RispondiElimina
  5. Meno male che ci sono persone come te che aprono gli occhi a chi, me compresa, probabilmente non avrebbe mai neanche preso in considerazione questo romanzo (visto e considerato l'odio che provo verso le "cinquanta sfumature").
    Grazie davvero e sono pienamente d'accordo con te, i libri pubblicati in Italia fanno sempre piacere, ma non quando l'intera trama viene stravolta, presentando una storia che non è. Mi fa pensare ad una tecnica di marketing per vendere più copie..ma spero vivamente di sbagliarmi..perchè vorrebbe dire che l'editoria italiana sta prendendo proprio una brutta piega.

    RispondiElimina
  6. E' una vergogna ma purtroppo l'editoria italiana funziona così ç_ç chi, come me, non è in grado di leggere in lingua originale deve rassegnarsi e prendere quello che passa il convento, comprese trame fuorvianti, copertine oscene, traduzioni da google translate, tempi di attesa da far pietà, per non parlare delle serie interrotte e mai riprese o pubblicate secondo un ordine casuale ç__ç Credo siamo il solo paese in europa (e forse anche del mondo) dove i libri sono così maltrattati ç_ç Comunque dato che grazie a te so che il libro merita chiuderò un occhio (ma anche entrambi XD) di fronte all'edizione e lo leggerò =D

    RispondiElimina
  7. Hai perfettamente ragione, Isa! Soprattutto quando dici che per avere un romanzo da noi è necessario che rientri nella moda attuale! :(

    RispondiElimina
  8. Siamo caduti veramente in bassa! Non è certo una novità che in Italia venga pubblicato solo il genere che cavalca l'onda del successo, ma addirittura riadattare una trama per farla rientrare nel genere che più aggrada i lettori è proprio triste! Triste anche il fatto che parecchia gente in Italia (e non mi riferisco a chi divora libri anche a colazione) acquista e legga un libro solo perché è di moda... non sarebbe più soddisfacente ragionare con la propria testa?! :)

    RispondiElimina
  9. haha avevo visto la cover di questo libro sul libraio. pensando a 50 sfumature (che devo leggere) l'avevo scartato. ora vedendo la cover originale e leggendo il tuo post devo dire che invece mi ispira! peccato che l'abbiano passato sotto il filone di 50 sfumature. meno male che ci sei tu super attenta! baci

    RispondiElimina
  10. Sapete quale è la triste verità? Che queste tattiche funzionano. Molte lo compreranno perché pensano a 50 sfumature di grigio. Sono iscritta a un forum in cui si parla di romanzi rosa e ho visto che molte (non per tutte ovviamente)hanno già comprato tutti quelli simili (Sei solo mia, una particolare specie di tentazione, ecc. ecc.)solo sulla spinta della James.
    Io contratto indecente non l'avevo preso in considerazione finché non ho visto gli articoli di altre blogger che lo avevano letto in inglese, ero ancora un pò titubante ma la tua spiegazione mi ha tolto i dubbi e lo comprerò.

    RispondiElimina
  11. Non si può non essere d'accordo con te... oramai é da Twilight che si pubblicano libri in base alla moda del momento, ma per le case editrici (come appunto si é giá detto) é solo una questione di marketing. Personalmente ció che piú mi indigna sono, proprio come dice Sara.88, i cosidetti "lettori" che leggono solo ció che va di moda, che acquistano un libro solo perché é il "libro di cui tutti parlano" e poi non ne conoscono la trama o addirittura il genere. Credo proprio che se non fosse per queste persone, un minimo di speranza per nuove pubblicazioni differenti dalle solite cose ci sarebbe.

    RispondiElimina
  12. che tristezza infinita, se devo dire la verità 50 sfumature l'ho letto e mi sono piaciuti tutti e tre ma mi è piaciuta la psicologia del perosnaggio non l'erotismo del libro che ha dire la verità non mi è piaciuto per niente, trovo molto più erotico i libri della saga della confraternita del pugnale nero!!!
    e non sopporto tutto quella che è girato attorno alle 50 fumature in questo tempo ......è una ridicolagine, per lo meno twilight era un fantasy scritto molto bene!

    RispondiElimina
  13. Non posso che essere daccordo con te, le case editrice seguono l'onda senza rendersi conto che a volte se pubblicassero lubri diversi pitrebbero CREARLA l'onda; non dico che non devono seguirla ma semplicemente non dovrebbero pubblicare solo libri che fanno parte dell' "onda" :( Ed è verissimo riguardo al fatto che qualcuno guardandolo pensi si tratti di un lubro erotico...o almeno io l'ho fatto soprattutto a causa del titolo!!! Ed è veramente brutto che vendino un linro per un altro!!!!

    RispondiElimina
  14. CricchiSuccoDiMela1 novembre 2012 11:57

    Ti ringrazio per questo post perché devo ammettere che avevo cestinato subito questo libro pensando che fosse simile alle Cinquanta sfumature! -.-''
    Non critico e non elogio la saga perché non l'ho letta - magari merita davvero! - ma se questo è il solo modo di vendere libri e farli leggere alla gente allora siamo davvero caduti in basso...

    RispondiElimina
  15. Hai completamente ragione Isabella!! oggi son passata dalla mia libreria preferita e ho notato che la vetrina era dedicata a questo libro e dappertutto c'erano cartelloni che urlavano al seguito di 50 sfumature o al nuovo libro diciamo osè dell'anno!!! Patetici

    RispondiElimina

Inserisci qua il tuo commento!