Cerca nel blog

venerdì 28 dicembre 2012

Recensione: The Iron King di Julie Kagawa

Titolo: The Iron King (The Iron Fey #1)
Autore: Julie Kagawa
Pagine: 363
Attualmente inedito in Italia.
Trama tradotta da me - riportare sempre la fonte.
"Meghan Chase ha un destino segreto; un destino che non avrebbe mai immaginato.
C'è sempre stato qualcosa di leggermente sbagliato nella vita di Meghan, sin da quando suo padre è scomparso davanti ai suoi occhi quando aveva sei anni. Non si era mai sentita al suo posto a scuola, o a casa.
Quando un estraneo dall'aria oscura inizia a osservarla da lontano e il suo migliore amico sempre pronto a fare scherzi diventa stranamente iperprotettivo, però, Meghan capisce che tutto quello che ha sempre conosciuto sta per cambiare.
Ma non avrebbe mai potuto immaginare la realtà - il suo essere la figlia di un antico Re delle fate, nonché pedina in una guerra mortale. Adesso Meghan imparerà fin dove sarà disposta ad arrivare per salvare le persone che ama, per fermare un misterioso e malvagio essere che nessuna fata ha mai cercato di fronteggiare, e per cercare l'amore con un giovane principe che potrebbe preferire vederla morta piuttosto che lasciarle toccare il suo cuore di ghiaccio."

La mia recensione:

Quanta gente mi ha gentilmente intimato di leggere questo romanzo negli ultimi mesi? Quanta?
Troppa.
Quindi ho comprato l'intera saga in un bel cofanetto, molto carino se chiedete, e ho aspettato il periodo natalizio per poterla iniziare.
 
Mi aspettavo di venirne risucchiata? No.
 
Meghan Chase è una sedicenne con una peculiarità: nessuno sembra ricordarsi di lei. Luke, il marito della madre, la guarda sempre come se la stesse vedendo per la prima volta. I compagni di scuola, se la guardano, è per prenderla in giro... e poi dimenticarla. L'unica persona che si ricorda sempre di lei è il suo miglior amico, Robbie Goodfell. Ma quando quest'ultimo si rivelerà essere Robbie Goodfellow, il famoso Puck di Una Notte di Mezza Estate, le cose si complicheranno non poco.
Meghan scoprirà che il fratellino di quattro anni, Ethan, è stato scambiato con un changeling malvagio che cercherà di divorarla. L'unico modo per toglierlo di mezzo e riavere il vero Ethan, se escludiamo diverse "tecniche" davvero rudimentali, è quello di introdursi nelle lande delle fate e cercarlo nelle due Corti dove potrebbe trovarsi il piccolo bambino: la Corte Seelie, governata dal Re Oberon e la Regina Titania, e la Corte Unseelie, della gelida Mab.
Meghan inizierà allora la sua avventura guidata dall'amico Puck, ignara però del fatto di essere figlia di uno dei potenti sovrani, e ignara del fatto di essere seguita e cacciata dai principi del ghiaccio, figli di Mab, tra cui l'affascinante e gelido Ash, che riuscirà a far breccia nel suo cuore.


Principe Ash
Julie Kagawa è una di quelle autrici che non possono non colpire. Di suo, in precedeza, avevo letto solo la sua nuova saga, The Immortal Rules, e avendo amato il primo romanzo avevo deciso di gettarmi a capofitto in quella che era stata la sua quadrologia di debutto, The Iron Fey. Ora posso finalmente parlarne e dire: la Kagawa scriveva come una pro già dal suo primo libro.
Sin dal mondo da lei creato, che si estende dall'Arcadia di Oberon e Titania fino a Tir Na Nog, della Regina Mab, comprese le terre "di nessuno", l'autrice delinea una mitologia credibile, che si rifà palesemente ai miti antichi sulle fate, su qualsiasi cosa che abbia a che fare con il loro mondo e prendendo spunto in particolare da una commedia famosa e amata come Sogno di una Notte di Mezza Estate, di Shakespeare. Se l'avete letta conoscerete allora Puck, il birbante seguace di Re Oberon, che in questo romanzo viene rivisitato mantenendo però le sue caratteristiche principali. Altri personaggi importanti che ci vengono presentati dall'autrice durante l'introduzione al romanzo (che dura circa quanto la prima metà) sono Grimalkin, il gatto dalle mille risorse che a qualsiasi domanda sulle sue capacità vi risponderà sempre dicendovi che è un gatto... e con lui il Principe Ash, ultimo genito della Corte Unseelie dal cuore di ghiaccio, oscuro e tormentato, che con un patto vi condurrà insieme con Meghan verso la distruzione di un pericolo che minaccia Faery, il mondo delle fate, attraverso terre un tempo abbandonate ma ora in mano a quel che più terrorizza gli esseri fatati: il ferro.
 
La scrittura della Kagawa conquista e coinvolge, dimostrando una maturità eccezionale persino nel suo romanzo di debutto e intessendo una storia dai risvolti fiabeschi che vi farà congelare e al tempo stesso sciogliere il cuore. Menzione d'onore va alla novella Winter's Passage (The Iron Fey #1.5), che prende luogo subito dopo il primo romanzo e che continua l'avventura di Ash e Meghan dando il colpo di grazia al lettore e costringendolo a immergersi nella fiaba creata dall'autrice.
Dopo The Iron King e la sua novella, non potrete fare a meno che gettarvi avidamente su The Iron Daughter.
 
Voto: 4/5 perché dopo aver ingranato è andato avanti alla grande.
Ebook o cartaceo? CARTACEO. Assolutamente cartaceo.


 
 Potete trovare The Iron King qui!

 
L'AUTRICE
 
Julie Kagawa è nata a Sacramento, in California, ma adesso vive a Louisville, nel Kentucky. Nell'Ottobre 2011 è uscito l'ultimo volume della saga The Iron Fey, The Iron Knight, e The Immortal Rules è il suo nuovo romanzo.


9 commenti:

  1. Che bella recensione, se non l'avessi già fatto andrei subito a firmare la petizione per la pubblicazione della saga :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero venga pubblicata da un buon editore, perché merita tantissimo :)

      Elimina
  2. Concordo con Darling :)

    Io di solito leggo anche in lingua originale, ci sto facendo un pensierino. Come livello di difficoltà com'è, da zero a dieci?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da zero a dieci dire un bel 7 solo per l'aggiunta di alcune particolarità - qua e là, non proprio ovunque. Consigliatissimo!!!

      Elimina
  3. uff io devo sempre aspettare tanto per leggere in italiano .... uff ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che quel "tanto" scompaia!! :D

      Elimina
  4. Uhmm ero indecisa ma ora credo lo prenderò senza esitazioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente si. E i seguiti sono anche MEGLIO!

      Elimina
  5. Si sa quando esce in Italia?

    RispondiElimina

Inserisci qua il tuo commento!