Cerca nel blog

sabato 24 gennaio 2015

Segnalazione: Percy Jackson racconta gli dei greci, di Rick Riordan!


Mese di magra, quello di Gennaio. Costellato da una serie di romanzi che si impilano sulla già altissima torre di libri da leggere, da impegni e studio da soffocare e da una crisi "libresca" senza precedenti. Cosa leggere, a chi dare una chance?
In questi casi, non c'è niente di meglio che guardarsi intorno e parlare anche sul blog di libri che potrebbero incuriosire i lettori. In particolare oggi è il turno di una raccolta di storie sugli dei greci narrata niente-poco-di-meno che da Percy Jackson in persona, grazie alla divertentissima penna dell'ormai adorato Rick Riordan.


«Innanzitutto vi racconterò come fu creato il mondo. Poi snocciolerò una lista di dei e vi dirò le mie opinioni su ciascuno. Spero solo di non farli arrabbiare tanto da incenerirmi prima che…
AGGGHHHHHHH!
Scherzavo! Sono ancora qui. Voglio cominciare con la storia della creazione secondo gli antichi Greci, che, tra l’altro, è decisamente incasinata. Infilate occhiali protettivi e impermeabile.
Pioverà sangue».

Amori, passioni, eroismi, avventure, colpi di genio. Ma anche furti, bugie, pugnalate alle spalle, fratricidi e, per non farsi mancare nulla, anche un pizzico di cannibalismo.
Gli dei della mitologia greca, si sa, hanno un caratterino pepato, e nessuno meglio di Percy Jackson conosce gli esiti spesso catastrofici delle loro estrosità.
Del resto, un semidio ha uno sguardo privilegiato sugli abitanti dell’Olimpo e può svelarci le loro storie osando intitolarle “Tutti pazzi per Afrodite”, “Zeus ammazza tutti”, “Dioniso conquista il mondo grazie a una bevanda rinfrescante” o “Artemide sguinzaglia il Maiale della Morte”. Dissacrante e ironico come sempre, ma al tempo stesso preciso e accurato nel racconto dei miti greci più famosi, Rick Riordan torna con una guida divertentissima al Monte Olimpo e dintorni, dopo la quale Titani, Ciclopi e divinità primordiali vi sembreranno familiari come i vostri cugini.
Pubblicato per mano della Mondadori a inizio anno, questa raccolta è uno dei companion più interessanti della saga di Percy Jackson, direi adatta a un pubblico giovane e desideroso di esplorare i miti greci con un pizzico di ironia come solo Riordan può farla. Il regalo perfetto? Probabile! Ma è anche un modo per noi sostenitori del semidio di immergerci ancora una volta nella sua testa - perché nessuno vorrebbe mai abbandonare del tutto Percy Jackson, vero?

2 commenti:

Inserisci qua il tuo commento!